Servizio Volontario Europeo ad Arad (Romania) – durata 6 mesi (1.03.2018 – 1.08.2018).

Associazione Attiva-Mente, in qualità di Organizzazione Accreditata per l’Invio in progetti di Servizio Volontario Europeo, cerca due (2) partecipanti di ambo i sessi e di età compresa tra i 18 e i 30 anni per uno stage di 6 mesi ad Arad (Romania). Partenza 01-03-2018 fine 31-08-2018.

L’Organizzazione accreditata per l’Accoglienza è Ofensiva Tinerilor, attiva nell’incantevole cittadina al confine rumeno-ungherese dal 2007.

Il progetto si chiama “Europe Online”  e riguarda l’educazione ad un uso responsabile di internet tra i giovanissimi. Il progetto mira a rendere consapevoli i giovani dei rischi connessi alla navigazione e il contrasto di fenomeni delinquenziali sul web, come cyberbullismo e la promozione di attività alternative all’uso del computer per fini ludici, contrastando in questo modo la dipendenza da internet e computer.

Il progetto in definitiva, promuove il volontariato, la cittadinanza attiva, le opportunità previste dal Programma Erasmus+  e rendere consapevoli i giovani del loro potenziale nel contrastare la piccola e media delinquenza online, attraverso un approccio non-invasivo. Il progetto si attuerà attraverso attività quali:

  • Laboratori non formali su media / educazione digitale e uso sicuro di internet
  • Campagna di sensibilizzazione online / offline finalizzata alla prevenzione degli abusi online
  • Workshop di alfabetizzazione mediatica per adulti con più di 40 anni
  • Attività alternative per giovani vulnerabili come vittime di cybercrime, bulli e vittime di bullismo online, giovani con tendenze alla dipendenza da computer Internet / videogiochi.

Le attività di volontariato si basano sull’educazione non formale, su metodi interattivi inspirati al dialogo interculturale. A tal fine, il progetto prevederà la partecipazione di altri 6 volontari da Turchia, Macedonia e Grecia. Le attività si svolgeranno presso l’ufficio dell’organizzazione ospitante e presso le aree in cui i partner locali svolgono le loro attività o negli spazi pubblici.

I laboratori basati sull’educazione non formale, verranno tenuti presso le scuole superiore di Arad e prevedono:

– dibattiti e presentazioni interattive e distribuzione di materiali multimediali pertinenti;
– giochi di ruolo, dibattiti ed esempi di situazioni di abuso online e come fermarli;
-un evento che preveda l’ organizzazione di open cafe, cacce al tesoro o altri metodi per identificare a) soluzioni per prevenire abusi online e possibili partner locali che sono rilevanti nel
contesto del progetto come: ONG, siti Web, ecc; b) diverse app utili per il processo di apprendimento.
– creazione di video mensili di 5 minuti insieme agli studenti delle scuole superiori. I  video dovrebbero riflettere le lezioni apprese dagli studenti in quel particolare mese insieme con i metodi utilizzati dal/i volontario/i;
– sessioni interattive di promozione di Erasmus + e SVE.
2. Campagna online di sensibilizzazione e prevenzione online e offline relativa agli abusi su Internet:
– Creazione di un video documentario sui vantaggi e gli svantaggi dell’utilizzo della tecnologia IT da parte dei giovani (interviste, uso creativo di articoli ecc.)argomento;
– organizzare sessioni non formali per preparare i moltiplicatori locali. Saranno invitati a prendere parte a queste sessioni: i presidenti di ONG, media locali, autorità locali, rappresentanti di studenti e genitori, Internet providers, ecc. Insieme a loro, i volontari  creeranno materiale informativo aggiornato e di facile accesso sulla sicurezza online;
-TV Europe Online – organizzare in ufficio uno studio televisivo e creare video per promuovere la sicurezza di Internet come: tutorial per rilevare / evitare / segnalare casi di abusi online, interviste non formali esperti, ecc. I materiali saranno creati settimanalmente e pubblicati sugli e-canali del progetto come Facebook, Youtube ecc;
– attività per combattere notizie false (fake news) o discorsi di incitamento all’odio versoi rifugiati.
3. Alfabetizzazione informatica per adulti 40+:
– attività di supporto all’interno del programma di alfabetizzazione mediatica di A.D Xenopol Library Arad;
– Laboratori multimediali rivolti a 10 anziani che usufruiranno dell’acquisizione di nuovecompetenze digitali;
– alfabetizzazione informatica per genitori / nonni.
4. Attività alternative per i bambini dipendenti da computer / internet o vittime di
criminalità informatica / bullismo online
– sport di squadra, escursioni, serate interculturali, promozione e partecipazione a eventi locali.

Come previsto dal Programma “Erasmus+, il volontario NON DEVE SPENDERE NULLA PER LA SUA ATTIVITÀ’ DI VOLONTARIATO, in quanto il programma garantisce:

  • Alloggio e relative spese a carico dell’organizzazione “Ofensiva Tinerilor”;
  • Corresponsione di una quota vitto da conferire al volontario mensilmente (calcolata sul costo della vita della città e bastevole ai bisogni alimentari del volontario);
  • Pocket Money per i bisogni di socializzazione del volontario (60 euro per la Romania);
  • Rimborso delle spese di viaggio di andata e ritorno dall’Italia fino a 275 euro;
  • Trasporti pubblici gratis mediante abbonamento alla rete tramviaria di Arad;
  • lezioni di lingua rumena per tutta la durata dello stage;
  • mentor personalizzato;
  • assicurazione sulla vita e l’infortunio;
  • assistenza burocratica;
  • Corso d’introduzione e di Valutazione a cura dell’Agenzia Nazionale del Paese Ospitante;
  • Certificazione YouthPass a fine progetto.

Ecco un video su questa bellissima città

Per candidarsi occorrono i seguenti requisiti:

  • essere cittadini Italiani o legalmente residenti in Italia tra i 18 e i 30 anni (non sono ammesse deroghe);
  • essere interessati al tema del progetto

NON E’ RICHIESTO UN TITOLO DI STUDIO SPECIFICO. Oggetto di valutazione, sarà la motivazione a fare un’esperienza all’estero a contatto con studenti, giovani e la comunità locale di Arad. 

Per le selezioni, mandare una mail a [email protected] con in allegato lettera motivazionale e curriculum vitae in formato Europass, entrambi in inglese, entro e non oltre il 10 febbraio 2018. Successivamente, i candidati verranno contattati per un colloquio da effettuarsi in sede o via Skype.

Per assistenza durante la candidatura ed eventuali informazione, contattateci sui canali social o via mail.Riceviamo presso la nostra sede di Corso Principessa Maria del Belgio 7

 

Precedente Progetto di Servizio Volontario Europeo (SVE) della durata di 6 mesi a LODZ (Polonia) Successivo FaciliTRAIN - training course sulla facilitazione di un workshop tramite metodi non formali - 20-28 giugno 2018 Salonicco (Grecia)