Associazione Attiva-Mente è lieta di annunciare l’apertura del bando di selezione dei partecipanti del progetto “Talking Through Tolerance”, che si terrà a Modica dal 24 giugno al 3 luglio 2021. Il progetto prevede la partecipazione di 24 ragazzi, divisi in 6 per nazione, provenienti da Italia, Polonia, Spagna e Ungheria. Questi ragazzi si riuniranno per discutere di tolleranza, dialogo interculturale e di lotta alla discriminazione, attraverso l’utilizzo di metodi non-formali di educazione.

Questo progetto nasce da una indagine, portata avanti attraverso un sondaggio da Associazione Attiva-Mente, proposto a giovani provenienti da diversi paesi, in una fascia d’età compresa tra i 18 e i 25 anni. Questo sondaggio aveva un obiettivo, ovvero capire cosa significa per loro il termine tolleranza e in che modo viene percepito il tema della diversità. Le tante risposte ricevute hanno riportato una grande varietà di esperienze in merito e, in buona parte dei casi, sottolineato l’impatto che la discriminazione può avere sulla vita di una persona.

Nello specifico:
– La mancanza di istruzione è stata individuata come causa principale della discriminazione (69,2%), seguita da credenze religiose (46,2%), divergenze culturali e paura dell’ignoto (entrambe al 42,3%);
– La copertura mediatica nei loro rispettivi Paesi ha ottenuto una valutazione negativa, e una appena migliore è stata conferita al modo in cui i mass media riportano tematiche culturali e sociali: c’è un gran bisogno di maggiore obiettività e accuratezza nella loro trattazione, che non faccia leva sul sensazionalismo e che non trascuri determinate fasce d’età, come i bambini;
– Abbiamo rilevato molti esempi di episodi di discriminazione, per ragioni legate all’etnia, al genere, a condizioni di svantaggio sociale, come l’avere paura di far sentire la propria voce in un dibattito di carattere sociale o politico, o essere oggetto di aggressioni verbali o fisiche sul posto di lavoro;
– Un numero rilevante di partecipanti ha evidenziato la necessità di riconoscere collettivamente il dialogo come soluzione principale per situazioni conflittuali; la tolleranza è anche vista come conveniente, perché consente alle comunità di beneficiare del potenziale di tutti i suoi membri, senza ostacoli, e farne così buon uso;
– La diversità è vista come foriera di apertura mentale. Nonostante le sfide di carattere sociale e culturale che essa rappresenta, il suo ruolo nel processo di integrazione è stato riconosciuto da tanti partecipanti al sondaggio.

I risultati hanno spinto l’Associazione a scrivere un progetto che riuscisse a fornire delle competenze ai giovani, mettendoli in un contesto di dialogo e di educazione non formale.

Infatti, partecipando a questo progetto, i giovani avranno l’opportunità di:
– venire a contatto con esperienze e storie relative alla diversità, acquisendo gli strumenti per individuare fonti di informazione di qualità nel merito;
– imparare a praticare la tolleranza ed elaborare iniziative sul tema;
– acquisire una maggiore consapevolezza della gravità dei fenomeni di discriminazione e dell’importanza di combatterli.

Durante tutte le attività, sarà previsto un’approccio non formale di educazione. Questo approccio garantisce parità fra i partecipanti, e semplifica la condivisione di idee ed esperienze, al fine di poter discutere e accrescere tutti insieme la propria consapevolezza. Inoltre, prevede attività stimolanti come cineforum, teatro e produzione di video.

Criteri di Selezione per i partecipanti italiani
Per “Talking Through Tolerance” Associazione Attiva-Mente cerca 6 ragazzi e ragazze di nazionalità italiana o legalmente residenti in Italia, che garantiscono i seguenti requisiti:

  • Abbiano tra i 18 e i 25 anni;
  • Siano motivati, entusiasti e desiderosi di sviluppare il tema del progetto, insieme ai loro coetanei;
  • appassionati di storia, musica e teatro;
  • interessati a vivere un’esperienza in uno spazio internazionale.

Disposizioni in materia di viaggio, vitto e rimborso spese per gli italiani
Ai 6 ragazzi e ragazze selezionate, verrà garantito il vitto e l’alloggio. Non è previsto un rimborso spese di viaggio per partecipanti che superino il raggio di 35 km da Modica. Per tutti gli altri, potrà essere possibile un rimborso delle spese carburante.

Youthpass
Il Progetto prevede il conferimento del certificato Youthpass a fine progetto, valido in 28 paesi dell’Unione Europea e spendibile per i crediti formativi scolastici ed universitari.

Come candidarsi
Non verranno accettate candidature per telefono, social o via e-mail, né verranno prese in considerazione lettere motivazionali. Le candidature valide, saranno quelle inoltrate tramite il form sottostante. La scadenza per tale bando è il 17/06/2021, ore 13:00. Il termine è perentorio.
Successivamente, i pre-selezionati verranno ricontattati per un colloquio in sede o via Skype, da effettuarsi in date da stabilirsi; ciò dipende dalla quantità di candidati che hanno superato il vaglio della prima fase. In ogni caso, entro il 19/06/2021 alle ore 13:00, l’avvenuta selezione sarà comunicata ai candidati selezionati.
In caso di rinuncia dei selezionati, verranno contattati i non-selezionati fino alla formazione definitiva del gruppo partecipante.

 

0Shares