Crea sito

Can I come in? riunirà 37 giovani lavoratori dal 1 settembre al 11 Settembre 2016 a Rakvere, in Estonia. Il tema del seminario è collegato a questioni relative alla migrazione e dei rifugiati.Estonian flag

Il tema del progetto è molto chiaro. -Prima di tutto, le nostre società sono ancora abbastanza xenofobe e hanno paura di culture diverse e credono che le persone provenienti da altre culture vogliono dominare o distruggere le comunità che li ospitano. Questa paura è causata da stereotipi e pregiudizi diffusi dei media, che spesso mostrano solo gli aspetti negativi, trascurando gli aspetti positivi.

Perché questi motivi nuovi stereotipi vengono creati ogni giorno e, come reazione, i cittadini delle nostre società sono sempre più impauriti. Inoltre,  le persone che ricoprono posizioni di potere, come i decisori politici  o le figure all’interno del sistema educativo – come youth workers, insegnanti) non sono spesso a conoscenza della differenza tra rifugiati e migranti economici .

Per molti, essere straniero o immigrato è la stessa cosa, ma in realtà ogni persona ha la sua storia da raccontare. Questo progetto mira a cambiare la situazione, aumentare la consapevolezza nella società e collaborare con diversi paesi per migliorare la situazione.

Per cui gli obiettivi del progetto sono i seguenti:
• favorire l’accettazione dei rifugiati nella società europea;
• Educare i youth workers e i decisori politici sulle questioni migratorie;
• Sviluppare attività che educhino gli operatori a cooperare con gli  immigrati (compresi i rifugiati) insieme;
• Educare gli youth workers in modo che siano in grado di creare attività per i giovani per aumentare l’empatia nei confronti dei rifugiati.
• Adottare una strategia per fermare discorsi di incitamento all’odio e alla discriminazione nei confronti dei rifugiati attraverso la condivisione di buone pratiche tra i paesi partecipanti.
• Creare nuove iniziative per affrontare i problemi connessi alla xenofobia, il razzismo e l’islamofobia in Europa.

I requisti per partecipare sono i seguenti:

  • avere più di 18 anni;
  • avere una buona conoscenza della lingua inglese;
  • avere un interesse sul tema del progetto;
  • lavorare su base quotidiana con i giovani (insegnanti, animatori, youth workers, responsabili di centri giovanili ecc. )
  • essere motivati a frequentare intensamente il Training Course.

Tutti i metodi utilizzati durante il seminario saranno non formali, come lavori di gruppo, giochi di ruolo, apprendimento alla pari, le attività in città, visita di studio, incontri con esperti e sessioni pratiche.

Il progetto prevede:

  • 360 euro di rimborso per le spese di viaggio sostenute dall’Italia verso la Norvegia e ritorno;
  • la somministrazione di tre pasti per tutta la durata del progetto;
  • alloggio presso una struttura alberghiera della cittadina di Drammen;
  • certificazione Youth Pass a fine progetto

L’organizzazione estone prevede una quota di €50 per la partecipazione a questo progetto.

Per candidarsi, bisogna registrarsi sulla piattaforma Europea “Salto-Youth” e procedere alla compilazione del questionario (accessibile attraverso il tasto “Apply Now”

apply

L’organizzazione Estone, ci girerà le candidature ed entro e non oltre il 10 luglio 2016 selezioneremo tre partecipanti.

0Shares